fusibili protezione trasformatoriLa norma prevede che la potenza dei trasformatori sia calcolata secondo la seguente formula:

P (VA) = U (V) x I(A)

In conseguenza, la tabella seguente riporta i valori dei fusibili da collegare sul circuito secondario (all’uscita) consigliati per la protezione dei trasformatori di maggiore diffusione:

potenza VA TENSIONE SECONDARIO FUSIBILE
12-0-12 24-0-24 55-0-55 110-0-110 standard tipo
50 2 1 0.4 0.2 IEC127 CF
100 4 2 0.8 0.4
150 6.3 3.15 1.25 0.63
200 8 4 1.6 0.8
300 12 6.3 2.5 1.25
400 16 8 3.15 1.6
500 20 10 4 2
750 32 16 6.3 3.15
1000 40 20 8 4
1250 50 25 10 6
1500 63 32 12 6
2000 80 40 16 8
2500 20 10
3000 25
3500 corrente > 25A
4000 IEC269 gL
5000

Protezione del circuito primario Quando il trasformatore viene collegato, si calcola nell’istante di inserzione una sovracorrente pari ad approssimativamente 25 In, per almeno 10 ms. Il dispositivo di protezione deve potere non interrompersi durante questa condizione iniziale di funzionamento. Pertanto, siccome la protezione contro il sovraccarico deve essere situata sul circuito secondario, la protezione sul circuito primario terrà conto soltanto del rischio di corto-circuito

Ci sono due tipi possibili di dispositivi di protezione:

  •  Fusibili tipo aM secondo le IEC 269
  • Tipo C m.c.b.secondo le IEC 898

Consultate la seguente tabella per una indicazione delle protezioni da porre al primario:

Potenza Pri: 220V Pri: 220V Pri: 380V Pri: 380V
VA Fuse aM Tipo C m.c.b. Fuse aM Tipo C m.c.b.
50 1 1 1 1
100 1 3 1 2
150 1 6 1 2
200 1 6 1 3
300 2 10 2 6
400 4 10 2 6
500 6 16 4 10
750 8 16 4 10
1000 10 20 6 16
1250 10 25 8 20
1500 10 32 10 20
2000 12 40 10 25
2500 16 40 10 32
3000 16 50 12 40
3500 20 50 16 40
4000 20 63 16 50
5000 25 80 20 63

I valori dati sono solo informativi e vanno utilizzati con trasformatori con corrente di inserzione pari a 25 In

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *