Le normative applicabili ai trasformatori sono diverse in base alla tipologia di impiego e alle caratteristiche intrinseche del prodotto:
CEI EN 61558-1 (CEI 96-3)
Sicurezza dei trasformatori, delle unità di alimentazione e similari Parte 1: Prescrizioni generali e prove
Tratta tutti gli aspetti relativi alla sicurezza (sia essa elettrica, termica o meccanica) di trasformatori di sicurezza e trasformatori di isolamento, fissi o mobili, monofase o polifase, raffreddati ad aria (naturale o forzata) con una tensione primaria nominale non superiore a 1000 V in c. a., una frequenza nominale non superiore a 1 MHz ed una potenza nominale non superiore a 25 kVA per trasformatori monofase di isolamento, 40 kVA per trasformatori polifase di isolamento, 10 kVA per trasformatori monofase di sicurezza e 16 kVA per trasformatori polifase di sicurezza. La tensione secondaria a vuoto e la tensione secondaria nominale non superano 500 V in c.a. o 708 V in c. c. piatta per i trasformatori di isolamento e 50 V in c. a. valore efficace e/o 120 V in c. c. piatta tra i conduttori o tra un qualsiasi conduttore e la terra per i trasformatori di sicurezza.
CEI EN 61558-2-1
Sicurezza dei trasformatori, delle unità di alimentazione e similari Parte 2-1: Prescrizioni particolari per trasformatori di separazione per uso generale
Si applica a trasformatori di separazione, associati o non, a raffreddamento ad aria, fissi o mobili, monofase o polifase, con tensione primaria nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e frequenza nominale non superiore a 500 Hz, di potenza nominale non superiore a 1 kVA se monofase e 5 kVA se polifase.
 simbolo trasformatore di separazione Simbolo di Trasformatore di separazione non resistente al cortocircuito
CEI EN 61558-2-2
Sicurezza dei trasformatori, delle unità di alimentazione e similari Parte 2-2: Prescrizioni particolari per trasformatori di comando
Si applica a trasformatori di comando, associati o non, a raffreddamento ad aria, fissi o mobili, monofase o polifase, con tensione primaria nominale non superiore a 1000 V in c.a., con frequenza nominale non superiore a 500 Hz e con potenza nominale senza limitazione.
sim-trafocom Simbolo di Trasformatore di comando non resistente al cortocircuito
CEI EN 61558-2-4
Sicurezza dei trasformatori, delle unità di alimentazione e similari Parte 2-4: Prescrizioni particolari per trasformatori d’isolamento per uso generale
Si applica a trasformatori di isolamento, associati o non, a raffreddamento ad aria, fissi o mobili, monofase o polifase, con tensione primaria nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e frequenza nominale non superiore a 500 Hz, di potenza nominale non superiore a 25 kVA se trasformatori monofase e 40 kVA se trasformatori polifase.
simbolo trasformatore isolamento Simbolo di Trasformatore di isolamento non resistente al cortocircuito
CEI EN 61558-2-6
Sicurezza dei trasformatori, delle unità di alimentazione e similari Parte 2-6: Prescrizioni particolari per trasformatori di sicurezza per uso generale
Si applica a trasformatori di sicurezza, associati o non, a raffreddamento ad aria, fissi o mobili, monofase o polifase, con tensione primaria nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e frequenza nominale non superiore a 500 Hz, tensione secondaria non superiore a 50 V , di potenza nominale non superiore a 10 kVA se trasformatori monofase e 16 kVA se trasformatori polifase.
simbolo trasformatore di sicurezza Simbolo di Trasformatore di sicurezza non resistente al cortocircuito
CEI EN 61558-2-13
Sicurezza dei trasformatori, delle unità di alimentazione e similari Parte 2-13: Prescrizioni particolari per autotrasformatori per uso generale
Questa Norma tratta tutti gli aspetti elettrici, termici e meccanici, relativi alla sicurezza. Si applica agli autotrasformatori fissi o mobili, monofase o polifase, raffreddati ad aria (circolazione naturale o forzata), indipendenti o associati, aventi una tensione nominale non superiore a 1000 V.a.c. e frequenza nominale non superiore a 500 Hz. La potenza del nucleo non supera : 1 kVA per autotrasformatori monofase; 5 Kva per autotrasformatori polifase.
sim-trafoaut Simbolo di autotrasformatore non resistente al cortocircuito
CEI EN 61558-2-15
Sicurezza dei trasformatori, delle unità di alimentazione e similari Parte 2-15: Prescrizioni particolari per trasformatori di isolamento per alimentazione di locali ad uso medico
Questa Norma si applica ai trasformatori di isolamento fissi, monofase o polifase, raffreddati ad aria (naturale o forzata), destinati ad alimentare locali ad uso medico di gruppo II, progettati per essere permanentemente collegati al cablaggio fisso e previsti per costituire il sistema IT dal lato secondario, aventi una tensione primaria nominale non superiore a 1 kV in corrente alternata e una frequenza nominale non superiore a 500 Hz. La potenza nominale non deve essere inferiore a 0,5 kVA e non superiore a 10 kVA.
sim-trafomed Simbolo di Trasformatore di isolamento non resistente al cortocircuito per alimentazione di locali ad uso medico
CEI EN 60601-1
Apparecchi elettromedicali Parte 1: Norme generali per la sicurezza.
Questa norma si applica agli apparecchi elettromedicali e contiene le Norme generali per la sicurezza.
 
Link utili:
www.ceiuni.it  sito ufficiale CEI

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *